Navigazione veloce

Consultazione pubblica

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEM DELLA REGIONE CAMPANIA (ITSC)

Specifiche tecniche dei Componenti del Sistema ITSC

 Consultazione pubblica

  

Riferimento

ITSC – INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEM DELLA REGIONE CAMPANIA

Periodo della consultazione

Durata della consultazione: 26/12/2014  –  13/02/2015

Non saranno presi in considerazione i contributi inviati dopo il termine del periodo di consultazione.

  

Obiettivo dell’iniziativa

L’azione si inquadra all’interno di un FRAMEWORK di riferimento che la giunta della regione Campania ha disegnato attraverso un percorso composto da atti tecnici e normativi.

I principali riferimenti normativi sono rappresentati, in ultimo, dalle DELIBERE DI GIUNTA REGIONALE:

·      N. 13 DEL 18/01/2013

Intendendo la realizzazione del progetto “INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEM DELLA REGIONE CAMPANIA (ITSC)”, un progetto di Intelligent Transport System (ITS), costituito da un sistema integrato di infrastrutture tecnologiche (sistemi, dispositivi, procedure) applicato a tutti i comparti della mobilità della Regione (trasporto collettivo, trasporto individuale e trasporto merci) e a tutte le modalità di trasporto (gomma, ferro, mare)

·      N. 360 DEL 08/08/2014

Individuando l’ACaM quale ente strumentale della Regione Campania, quale soggetto deputato a garantire, nell’ambito dell’attuazione dell’ITSC di cui all’art. 1 comma 115 lettera q) del “collegato alla legge di stabilità regionale 2014”:

  • la sicurezza informatica dei diversi titoli di viaggio previsti
  • il monitoraggio, il controllo e la fornitura degli indirizzi tecnici per l’attuazione del sistema tariffario integrato, con particolare riferimento a
    • sistema di vendita
    • tecnologie di bordo
    • tecnologie per lo scambio informativo con il Centro Servizi Regionale
  • la definizione delle specifiche (card data model) dei biglietti elettronici (smart card contactless),
  • la progettazione e realizzazione delle indagini di frequentazione finalizzate alla gestione del clearing di riparto dei ricavi da traffico

 

Per avere un inquadramento di contesto del processo di implementazione del sistema ITSC si ritiene utile prendere visione dell’allegato al Decreto Dirigenziale n. 216 del 16/07/2014 pubblicato sulBURC n. 51 del 21 Luglio 2014:

 

 

In tale contesto l’ACaM, in qualità di braccio operativo della Regione Campania, intende coinvolgere gli stakeholders coinvolti nel settore del Trasporto Pubblico Locale per esplorare eventuali contributi migliorativi sulla base delle specifiche competenze diffuse.

Tale processo permette di valutare elemento di miglioramento e qualificazione di documenti tecnici che rappresenteranno le linee guida dello sviluppo dei sistemi di controllo e gestione del TPL Campano dei prossimi anni.

 

Nella consultazione viene chiesto di esprimere la propria opinione sulle specifiche tecniche delle seguenti categorie:

  • Sistemi di bordo, Apparati di Campo e Sottosistemi dei Centri di Controllo Aziendale
    • Sottosistema di bordo bus
    • Sottosistema di bordo treno
    • Sottosistema di deposito bus
    • Sottosistema di deposito treno
    • Sottosistema di stazione (o pontile)
    • Sottosistema di controllo e verifica
    • Sottosistema di manutenzione
    • Apparati di Campo
  • Centri di Controllo Aziendale
    • Specifiche CCA
  • Supporti dei Titoli di viaggio
    • Biglietti elettronici: Card Data model
    • Biglietti elettronici: altro
    • Carte a memoria (Chip on Paper): Data model
    • Carte a memoria (Chip on Paper): altro
    • Biglietti magnetici

 

  

Come sottomettere il proprio contributo

Per partecipare alla consultazione dell’ITSC è necessario inviare una e-mail con allegato il contributo al seguente indirizzo di posta elettronica: itsc@acam-campania.it

I contributi potranno essere di carattere generale o interessare specifiche sezioni del documento e dovranno essere inviati utilizzando esclusivamente il format scaricabile: Format Questionario

Non saranno accettati contributi inviati in formati diversi da quello specificato.

Inviando l’e-mail, l’indirizzo di posta elettronica sarà inserito in una mailing list per eventuali comunicazioni e/o richieste di chiarimento sul contributo inviato.

I dati saranno trattati nel pieno rispetto della legge sulla privacy (Decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003).

E’ possibile accedere ai documenti di Consultazione ai seguenti link:

Risultati e passi successivi

I risultati della consultazione saranno resi pubblici (almeno su questa pagina web) attraverso la predisposizione di un apposito documento di sintesi (report) delle osservazioni ricevute.

Contestualmente l’Amministrazione valuterà gli elementi da integrare/aggiornare rispetto al documento oggetto della consultazione, per poi approvare la versione definitiva dei documenti che rappresentano una parte fondamentale del processo di implementazione dell’ITSC e includono elementi vincolanti per i soggetti coinvolti nell’erogazione del servizio di TPL in regione Campania.